Introduzione

ARTI MARZIALI INSIDER – INTRODUZIONE

Questo blog è intitolato “Arti Marziali Insider“, perché il suo scopo è quello di dare, aprendo la porta ai partecipanti, l’opportunità ad esperti e veterani di dire il loro punto di vista e di dare informazioni sulle arti marziali. Come ideatore spero di essere solo uno dei tanti che useranno questo forum per diffondere al mondo intero in questa nuova “era informatica” la loro conoscenza ed esperienza per mezzo di internet.

La saggezza di Salomone viene da Dio e ricordata nei Proverbi 21:21

Invito personalmente i Master, gli insegnanti titolati, a presentare i loro personali scritti come recensioni che possono contribuire a questo fine, qui saranno obbiettivamente e apertamente presentate.

Questo blog è edito con il proposito di migliorare le varie discipline racchiuse sotto il titolo generale di “Arti Marziali”. E’ significativo notare che il termine “Arti Marziali” è sempre stato collegato all’oriente. Tuttavia, è probabilmente ancor più significativo notare che ogni gruppo sociale nella storia dell’umanità ha dimostrato la necessità e la propensione per lo sviluppo di alcuni tipi di discipline che si concentrassero sull’abilità di difendersi contro vari pericoli, sia personali che sociali.

Si potrebbero ulteriormente suddividere e distinguere nelle realtà sociali differenti minacce, le minacce interne (ordinaria criminalità) sovrapposte a quelle esterne (nemici eterni)che da sempre esistono e continuano a convivere nelle società. Sembra logico concludere che è un fenomeno innato in natura per ogni individuo tentare di proteggere se stesso/a anche ai livelli più primitivi. Come conseguenza, varie discipline delle “attività marziali” sono sorte in svariati modi, in ogni società, fin dall’inizio della civiltà.

Lo scopo di questa introduzione è di far presente che dal punto di vista generale il soggetto, nostra potenziale materia di esame è, perciò, plausibilmente vasto e senza fine. Quindi, cercheremo di indirizzarci nello sviluppo dell’”Attività Marziale” nelle varie culture mondiali, non semplicemente da quelle originate in oriente.

La storia, se guardata accuratamente, può essere anche una grande “Maestra di vita”. Come disse il defunto, grande Winston Churchill, “Coloro che non riescono ad imparare dalla storia sono destinati a ripeterla.” Se cerchiamo sinceramente di migliorare la conoscenza e il successo delle nostre attività, saremmo stupidi a non prenderne in esame sia i successi che i fallimenti, e ancor più a non imparare dai nostri venerabili predecessori. Il nostro proposito in questo blog non dovrebbe essere quello di denigrare, criticare ingiustamente, e neanche diffamare i nostri colleghi o predecessori.

Shihan Ric Pascetta

Attenendoci alla realtà, comunque, dobbiamo essere critici in modo costruttivo se vogliamo imparare dagli errori, dalla mancanza di successo o nello giudicare gli sbagli che fa l’attuale generazione o anche nello giudicare chi ha lavorato ad aprire una nuova via prima di noi. Anche se adesso ho dato risalto alla “critica costruttiva”, è ancora più importante condividere le nostre intuizioni positive e i successi. E per finire, spero di rispondere con obbiettività a domande adeguate, che insieme possiamo con umiltà servire anche coloro che sono semplicemente curiosi o cercano di espandere le loro personali prospettive. Così, prego quelli che sono interessati a partecipare ad amministrare se stessi, a scambiare e condividere le loro vedute ed esperienze con onestà e integrità, con l’appropriato livello di rispetto e dignità necessari in una interazione positiva.

Come studenti di Arti Marziali e studenti della vita, cominciamo insieme con rispetto della storia ad esplorare la profondità e la ricchezza delle informazioni già disponibili, le pratiche, le filosofie, le tecniche, e la moltitudine di altri benefici che ci sono stati e continuano ad esserci portati dalla pratica dalle Arti Marziali in così tante culture e modi.

Non vedo l’ora di vedervi online….

“.…E QUESTO E’ IL MIO MODO DI VEDERE! “ ®

Shihan Ric Pascetta

Share

Comments are closed.